CINEMA italiano anni 90: Il Postino (1994)

Il Postino (1994) 108 minuti

Il Postino (1994)
108 minuti

Il Postino, è un film del 1994, di genere drammatico del regista Micheal Radford.

Il film è tratto dal romanzo Il postino di Neruda (Ardiente paciencia), scritto dal cileno Antonio Skarmeta, nel 1986. Nel cast gli attori principali sono Massimo Troisi, Philippe Noiret e Maria Grazia Cucinotta. Il film rappresenta il “testamento” di Massimo Troisi. Infatti dopo poche ore dalla fine delle riprese, l’attore muore a causa di un attacco cardiaco dovuto ad una malattia che lo accompagnava da anni. Troisi, interpreta il personaggio di Mario Ruoppolo, il postino timido ed imbarazzato che legò la sua vita a quella del famoso poeta cileno Pablo Neruda.

Philippe Noiret, che nel film interpreta Pablo Neruda, al Premio Massimo Troisi disse: “Massimo aveva l’anima sul volto. Il film Capitan Fracassa mi fece conoscere Massimo, lo vidi e subito mi piacque. Poi arrivò Il Postino, dandomi la possibilità di lavorare insieme a lui, in un’esperienza unica. Penso che in tutta la storia del cinema, non ci sia nessun film simile. I ricordi che ho di Massimo sul set sono ricordi felici, l’aria che si respirava, considerando la difficoltà che Massimo aveva nel girare, data la sua malattia, era comunque un’atmosfera rilassata e mai triste. Una cosa che mi faceva sorridere era la sua maniera di parlare, io recitavo in francese, lui né in italiano né in napoletano; recitava come solo lui sapeva fare. La nostra giornata sul set era organizzata in maniera tale da rendere meno faticoso il lavoro a Massimo, la mattina giravamo per poche ore per non farlo stancare

Il New York Times lo ha inserito nella sua lista dei migliori 1000 film di sempre

trailer

frase

Io non so dire quello che hai letto con parole diverse da quelle che ho usato. Quando la spieghi, la poesia diventa banale. Meglio delle spiegazioni, è l’esperienza diretta delle emozioni che può spiegare la poesia ad un animo disposto a comprenderla.

scena

vota

VOTA IL FILM da 1 a 10 stelle !

Vota ora da 1 a 10 stelle !

Voto 1: IncommentabileVoto 2: InguardabileVoto 3: PessimoVoto 4: Tempo persoVoto 5: AnonimoVoto 6: Film sufficienteVoto 7: Film buonoVoto 8: Film ottimoVoto 9: Film indimenticabileVoto 10: CAPOLAVORO!
Il film ha già ottenuto 32 voti, con una media voti di: 8,41 su 10

Loading...

rayolo

Blog orientato alla discussione ed al libero confronto sul cinema, con uno sguardo curioso verso esperienze e conoscenze di vari settori

Leggi i miei articoli - Biografia

Segui su:
TwitterFacebookLinkedIn

  • cinematto01

    Legatissimo a questo film e a Troisi che rimane uno dei miei attori preferiti.. Mettete altri suoi film per favore.. Non posso che votare 10.. INDIMENTICABILE!

  • IlPiazzistaVolante

    La storia commovente di Mario Ruoppolo, postino
    di una piccola isola del Tirreno che riesce a stringere una grande
    amicizia col poeta Pablo Neruda. Quest’ultimo lascerà l’isola per
    seguire il suo ideale politico in patria ed una volta ritornato,
    scoprirà che il caro postino gli ha lasciato, attraverso un gesto
    semplice, un suo toccante ricordo che il poeta apprezzerà e capirà. Il
    destino vorrà che il malinconico finale del protagonista coinciderà con
    quello dell’attore lasciando in tutti noi un vuoto profondo. E così,
    dunque, il caro Massimo Troisi con la sua essenza di persona semplice e
    sensibile ci ha dato il suo ultimo saluto regalandoci il suo conclusivo
    gesto d’affetto: questo film che rimane il suo capolavoro-testamento.